LA RELIGIONE COME SCUSA PER LA VIOLENZA

Oggi si concludono tre giorni intensi di convegno sulla violenza giustificata dalla mistificazione delle religioni.
Tre giorni nei quali sono state evidenziate le più evidenti deviazioni dal messaggio di pace e amore originale per sodisfare interessi politici, nazionalisti, sciovinisti o razzisti dalle quali nessuna delle religioni è esente, dal bistrattato Islam fino al buddismo e il cristianesimo.
È in queste circostanze che riteniamo ancora più valide le parole di Akhmet Yassawi che abbiamo adottato come uno dei nostri principi:
«Le vie sono diverse, la meta è unica. Non sai che molte vie conducono a una sola meta? La meta non appartiene né alla miscredenza né alla fede; lì non sussiste contraddizione alcuna. Quando la gente vi giunge, le dispute e le controversie che sorsero durante il cammino si appianano; e chi si diceva l’un l’altro durante la strada “tu sei un empio” dimentica allora il litigio, poiché la meta è unica»

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

NEWSLETTER

Iscriviti alla newsletter per essere informato sulle attività di LOVE Onlus