This Campaign has ended. No more donations can be made.

NIKOLA TESLA

OBIETTIVO DEL PROGETTO

Sul solco degli altri progetti realizzati nel mondo della scuola e dell’infanzia, vogliamo contribuire con il rinnovo dello spazio dedicato a biblioteca della scuola elementare di Kozarska Dubica, in Repubblica Srpska. L’obiettivo è quello di migliorala strutturalmente, rendendola più fruibile e godibile per i bambini e per le attività del doposcuola.

Siamo infatti convinti che un mondo migliore passi necessariamente per le giovani generazioni e l’educazione e la conoscenza sono elementi non solo necessari ma fondamentali per la costruzione di una società fondata sul rispetto… se in più, alla base di questi, c’è un piccolo atto di solidarietà concreta, l’effetto non può essere che straordinario 🙂

KOZARSKA DUBICA

Kozarska Dubica (in serbo: Козарска Дубица) o Bosanska Dubica (in serbo: Босанска Дубица) o Dubicza (in turco), spesso richiamata in letteratura come Dubitza, è una città e municipalità della Bosnia ed Erzegovina situata nel nord della Repubblica Serba, sulle rive del fiume Una con 23.074 abitanti al censimento 2013.
Da non confondere con la opposta città di Hrvatska Dubica, in Croazia, dall’altra parte della Unna. Già fortezza dei Cavalieri di Rodi, poi passata ai signori di Zrin, che la perdettero, nel 1538 a favore del Turco. Da quel momento venne lungamente disputata dagli Imperiali, che la presero nel 1687, dopo un assedio iniziato nel 1685. Ceduta in proprietà a Vienna con Pace di Carlowitz del 1699, venne restituita con la Pace di Passarowitz del 1718, a fronte degli immensi ingrandimenti guadagnati più a sud.

LA SCUOLA ``VUK STEFANOVIĆ KARADŽIĆ``

La scuola, costruita negli anni ’60, è intitolata a Vuk Stefanović Karadžić (in serbo: Вук Стефановић Караџић; Tršić, 7 novembre 1787 – Vienna, 7 febbraio 1864) un linguista, scrittore ed etnologo serbo, nonché il maggior riformatore della lingua serba.
Oggi ospita 760 bambini dal 1° all’8° grado e va avanti soprattutto per l’entusiasmo degli insegnanti e l’impegno del direttore che, instancabilmente, cercano di trovare le migliori soluzioni con le poche risorse a disposizione.
L’impianto di riscaldamento è a legna e la stufa che riscalda tutto l’edificio è datata e malfunzionante, per fortuna da pochi mesi sono stati sostituiti i vecchi infissi di legno a un vetro con dei più moderni a due vetri e isolanti, permettendo di alzare un po’ di più la temperatura d’inverno.
A fine guerra (1995) la scuola è stata gravemente danneggiata dai bombardamenti croati che la credevano rifugio dell’esercito serbo, provocando la distruzione del tetto, di tutti gli infissi e il danneggiamento generale delle pareti … nonché un gran numero di morti nelle case tutt’intorno.
Abbiamo visitato la scuola per la prima volta nell’aprile del 2018 e subito ci ha colpito l’entusiasmo delle insegnanti e la loro voglia di fare: senza aspettare di vedere calato dall’alto l’aiuto o i fondi necessari, si erano date da fare per creare mini-progetti, ricercare finanziamenti privati e migliorare le condizioni dei bambini con quel poco che avevano a disposizione.

IL PROGETTO E COME CONTRIBUIRE

L’attuale biblioteca è stata recuperata da quelli che erano gli spazi della vecchia palestra quando fu costruita quella nuova nel 1975. Da allora sono stati sostituiti solamente gli infissi in queste ultime settimane ma i mobili, le pareti e gli scaffali hanno proprio bisogno di una rinfrescata o di essere sostituiti.

Il lavoro più impegnativo è sicuramente dato dal pavimento che nel tempo si è deteriorato creando buche, avvallamenti e rigonfiamenti.

La biblioteca oggi è utilizzata durante l’orario scolastico per la normale attività didattica e, finito l’orario scolastico, come dopo scuola, kindergarten e per le attività supplementari pomeridiane e per i progetti di gruppo.

Abbiamo stimato con gli insegnanti e il direttore una spesa minima di 5.000€ per il rifacimento completo del pavimento, la sistemazione dell’impianto elettrico, la pittura delle pareti e del soffitto e l’acquisto di nuovi mobili … ma naturalmente più fondi a disposizione vorrebbe dire migliori e più numerosi mobili …

 

COME CONTRIBUIRE:
– tramite bonifico, all’iban IT88W0311112000000000000397 intestato a “LOVE onlus” con la causale “biblioteca Nikola Tesla” (il bonifico è deducibile dal reddito)
– tramite paypal e carte di credito cliccando sul link : http://paypal.me/LOVEonlus
– in contanti a: Verona, Treviso, Trento, Busto Arsizio, Torino, Lodi … contattaci: beloverevolution@gmail.com

AVANZAMENTO DEL PROGETTO

Siamo stati così fortemente colpiti dall’entusiasmo delle insegnanti che abbiamo deciso di buttare il cuore oltre l’ostacolo e, ancora prima di avere i fondi necessari, dare l’ok all’avvio dei lavori … siamo sicuri  che quanti ci hanno sempre sostenuto comprenderanno questa nostra “scommessa” e ci aiuteranno anche questa volta a portare a termine la nostra promessa ed essere d’aiuto a questi bambini.

7 agosto 2019
oggi sono iniziati ufficialmente i lavori e la prima cosa da fare e svuotare tutto

8 agosto 2019
spostati tutti i libri, gli scaffali, i banchi e le sedie, si tratta ora di rimuovere il pavimento e le vecchie paretine di legno … e per risparmiare sui lavori sono gli stessi insegnanti e il personale scolastico che si occupa di tutto

17 agosto 2019
oggi siamo venuti a visitare la scuola, la vecchia biblioteca è stata completamente svuotata e il pavimento e le vecchie paretine in legno rimosse … si tratta solo di attendere la disponibilità della ditta per venire a gettare la malta per il nuovo pavimento

29 agosto 2019
oggi la ditta ha gettato la malta per il nuovo pavimento … finalmente dritto! 🙂

2 settembre 2019
il pavimento è asciutto … e sono arrivate anche le nuove tende 🙂

4 settembre 2019
il cemento e le nuove piastrelle sono arrivati e sono pronti a essere usati! 🙂

10 settembre 2019
il nuovo pavimento della biblioteca “Nikola Tesla” è stato posato ed è pronto ad accogliere tutti i bambini per le attività scolastiche e quelle pomeridiane 🙂 …… però ancora un attimo di pazienza che adesso tocca alle pareti e poi ai mobili! 🙂

16 settembre 2019
dopo il pavimento è appunto il turno dei muri … oggi sono stati stuccati e sono pronti per essere ridipinti. La biblioteca “Nikola Tesla” prende sempre più forma 🙂

2 ottobre 2019
le pareti sono state colorate e la biblioteca inizia decisamente a prendere un altro carattere rispetto a prima … ora una passata ai pavimenti e siamo quasi pronti 🙂

9 ottobre 2019
quasi in dirittura di arrivo: pavimento rifatto, pareti stuccate e colorate ed ecco anche i primi mobili … … ci mancano però ancora un po’ di fondi però  

16 ottobre 2019
… e sugli scaffali compaiono anche i primi libri … bel lavoro fino adesso no? 🙂

Enter custom donation amount

Acquisto
SHARING IS CARING

NEWSLETTER

Iscriviti alla newsletter per essere informato sulle attività di LOVE Onlus