POZZO AMBRA

IL PROGETTO

L’obiettivo del progetto è la costruzione di un pozzo d’acqua in Benin, presso una piccola comunità della parrocchia di Don Brice nostro referente locale che oggi attingono l’acqua da un fiumiciattolo vicino.

AMBRA BEGGIATO

Ambra è una giovane ragazza di Padova scomparsa troppo presto.
Dopo aver conseguito il diploma di operatore sociale in un istituto scolastico di Vicenza, aiutava la mamma Maria Teresa nella gestione della storica farmacia “Genero” di Bastia.
«Scorrendo le pagine del suo profilo Facebook, ho trovato frasi di poeti e scrittori che inneggiano alla vita. Era una ragazza solare e dal cuore buono, capace di gioire delle cose semplici della vita, anche quando la salute le riservava dei momenti difficili, sostenuta dall’amore dei suoi cari» così la ricordavano gli amici e i parenti al momento dell’estremo lo scorso 5 maggio. «Il suo sorriso era un atto d’amore per la vita e questo sorriso potrà ora continuare nelle persone che riceveranno i suoi organi che i genitori hanno autorizzato all’espianto».

Un’amore che oggi, grazie al grande cuore dei genitori, vuole rivivere nell’aiutare concretamente un’intera comunità con quell’elemento, l’acqua, che da sempre è simbolo di vita e di speranza.

IL BENIN

Il Benin, ufficialmente Repubblica del Benin, è uno Stato dell’Africa occidentale, precedentemente conosciuto con il nome di Dahomey. Si affaccia a sud sul Golfo del Benin, dove la costa misura circa 120 km, confina a ovest con il Togo, a est con la Nigeria e a nord con Burkina Faso e Niger. Non va confusa con il regno del Benin, conosciuto anche come regno di Edo, che è oggi scomparso e che ebbe origine nella zona a ovest del delta del fiume Niger. Di tale regno rimane ai giorni nostri lo stato di Edo che fa parte della repubblica federale di Nigeria e ha per capitale Benin City.
Il Benin è una repubblica presidenziale, l’attuale capo dello Stato è Michel Sossaminou. La capitale è Porto-Novo, ma la sede del governo è Cotonou. Il Benin è membro dell’ECOWAS.
La lingua ufficiale è il francese.

PADRE BRICE

Padre Brice è un giovane prete cattolico del Benin ordinato sacerdote a Padova e che, dopo qualche anno di studi nel il seminario di Vicenza, è tornato al suo Paese.
Oggi segue la parrocchia di Conversion de Saint Paul che conta circa 20.000 persone sparse in diversi villaggi nel raggio di una cinquantina di chilometri e svolge la sua attività pastorale in compagnia di protestanti, animisti e musulmani.
Padre Brice si occupa delle anime ma anche dei corpi dei suoi fedeli e non e così promuove la scolarizzazione e il miglioramento della qualità della vita. E proprio in questo frangente rientra il progetto del pozzo che sarà costruito a Kpawa, un piccolo villaggio di 300 anime a circa 30 chilometri dalla sua parrocchia e finanziato dal buon cuore della famiglia Beggiato (nella foto papà Ettore e mamma Teresa in compagnia di Padre Brice) in memoria della cara figlia Ambra.

COME PUOI AIUTARE TU

La realizzazione del pozzo (per il quale dobbiamo attendere la fine della stagione delle piogge, verso dicembre) è un passo importante, ma è solo il primo: perché il pozzo continui infatti a fare il suo vitale lavoro e continui a donare acqua potabile è importante che la manutenzione  sia ripetuta con regolarità ogni tre mesi, a un costo di circa 200€ per volta.
La costruzione del pozzo, come detto sopra, è finanziata grazie al buon cuore della famiglia Beggiato e la raccolta fondi che ci proponiamo quindi di sostenere per partecipare a questa bella avventura è per mantenere attivo e funzionale il pozzo nel tempo.
Puoi sostenere e fare parte di questo progetto così:
– tramite bonifico, all’iban IT88W0311112000000000000397 intestato a “LOVE onlus” con la causale “pozzo Ambra Beggiato” (il bonifico è deducibile dal reddito)
– tramite paypal e carte di credito cliccando sul link : http://paypal.me/LOVEonlus
– in contanti a: Verona, Treviso, Trento, Busto Arsizio, Torino, Lodi … contattaci: beloverevolution@gmail.com

Enter custom donation amount

Acquisto
SHARING IS CARING

NEWSLETTER

Iscriviti alla newsletter per essere informato sulle attività di LOVE Onlus